Prodotto blank

4D Write Pro. Nuove opzioni di sezione disponibili nell’interfaccia

Tradotto automaticamente da Deepl

Come sapete, 4D Write Pro gestisce due tipi di sezioni, continue o con interruzioni di pagina.

Che preferiate pagine distinte a destra da quelle a sinistra o che vogliate che la pagina iniziale si distingua dal resto, un tempo queste possibilità erano limitate alla programmazione o al menu contestuale. Tuttavia, c’è un cambiamento positivo all’orizzonte: l’interfaccia si sta evolvendo!

Prodotto blank

Miglioramento della gestione del catalogo nei sistemi di controllo delle versioni

Tradotto automaticamente da Deepl

In risposta al vostro prezioso feedback, abbiamo migliorato in modo significativo la nostra architettura di progetto 4D.

Tradizionalmente, il file di catalogo conteneva tutte le informazioni sulla struttura del progetto, comprese quelle grafiche come i colori o le posizioni applicate a tabelle, campi e relazioni. Ora questi dettagli possono essere comodamente archiviati in un file separato, semplificando il compito di rivedere le richieste di pull e di gestire i conflitti di fusione nei sistemi di controllo delle versioni.

Entriamo nello specifico di questo miglioramento.

Prodotto blank

Personalizzare l’aspetto delle app con i nuovi tipi di finestre

Tradotto automaticamente da Deepl

Con 4D 20 R5, che apre nuove possibilità di personalizzazione delle applicazioni, due tipi di finestre aggiuntive offrono ora finestre modali o non modali flessibili senza barre del titolo. Ciò significa piena libertà di personalizzare l’aspetto dell’applicazione in base alle proprie specifiche. Immaginate di ridisegnare la barra del titolo per adattarla all’estetica desiderata, integrando funzioni come una casella di ricerca personalizzata o altri elementi senza soluzione di continuità.

Ma non è tutto! Abbiamo anche introdotto diversi nuovi comandi progettati per semplificare il processo di sviluppo:

  • Ridurre una finestra nella barra del titolo su Windows o nel dock su macOS,
  • Sapere se la finestra è ridotta nella barra del titolo su Windows o nel dock su macOS,
  • Sapere se la finestra è massimizzata.
Prodotto blank

QUIC ora corrisponde alle capacità di ServerNet

Tradotto automaticamente da Deepl

Il livello di rete QUIC ora supporta lo stesso numero di funzionalità del livello di rete ServerNet. Con 4D 20 R5 abbiamo aggiunto il supporto per IPv6, broadcast e Single Sign-on su Windows.

Naturalmente, continueremo a migliorarlo nelle prossime versioni per renderlo il miglior livello di rete che 4D abbia mai avuto.

Ma per il momento, lasciatemi parlare un po’ di più delle ultime funzionalità che abbiamo aggiunto.

Prodotto blank

4D Write Pro: Tabelle senza limiti!

Tradotto automaticamente da Deepl

Dall’introduzione delle tabelle in 4D Write Pro, sono state introdotte molte nuove funzionalità. Tra cui intestazioni, piè di pagina, interruzioni di ordinamento e, naturalmente, la possibilità di associare una fonte di dati alle tabelle per riempirle automaticamente!

Quest’ultima opzione ha fatto sì che il numero massimo di righe per tabella (1000) potesse essere spesso raggiunto. Ne abbiamo tenuto conto e, a partire da 4D 20 R5, questo limite non è più fisso e controllato da 4D Write Pro, ma solo limitato dalla memoria disponibile!

Prodotto blank

Nuovo oggetto di sessione remota 4D con connessione client/server e procedura memorizzata

Tradotto automaticamente da Deepl

Nelle applicazioni 4D esistono quattro tipi di sessioni: sessione remota 4D, sessione di procedura memorizzata, sessione mobile e sessione Web.

Il comando Sessione restituisce già le sessioni Web o Mobile. Ciò consente di accedere a una serie di informazioni sulla sessione e a un oggetto condiviso da tutti i processi della sessione.

In 4D 20 R5, il comando Sessione è stato esteso alla connessione Client/Server e alla stored procedure.

Prodotto blank

ORDA – Limitare i dati ai criteri rilevanti

Tradotto automaticamente da Deepl

In 4D 19 R8 abbiamo introdotto un robusto sistema di autorizzazioni che consente un controllo granulare sull’accesso degli utenti ai dati. Questo sistema protegge i vostri dati a seconda di chi vi accede e di quali dati vi accedono, garantendo la sicurezza dei dati attraverso la limitazione degli accessi non autorizzati.

Ma se si volesse affinare ulteriormente l’accesso in lettura in base a criteri specifici?

È qui che interviene il 4D 20 R5. Limitare la lettura dei dati in base ad alcuni criteri.

Page 2 of 60