Prodotto

Dichiarazioni e assegnazioni di proprietà della classe su un’unica riga

Tradotto automaticamente da Deepl

In 4D 20 R5, la semplificazione della dichiarazione delle proprietà offre ora la possibilità di inizializzare le proprietà contemporaneamente alla loro dichiarazione, come l’assegnazione di una variabile.

Questo miglioramento semplifica la leggibilità e l’efficienza del codice, consentendo agli sviluppatori di dichiarare e inizializzare le proprietà in un’unica riga. Ciò facilita l’integrazione e riduce la necessità di blocchi di inizializzazione separati. Ottimizza i flussi di lavoro di sviluppo e garantisce la robustezza del codice tra compilatori e interpreti, promuovendo codebase più pulite e manutenibili.

Prodotto blank

Personalizzare l’aspetto delle app con i nuovi tipi di finestre

Tradotto automaticamente da Deepl

Con 4D 20 R5, che apre nuove possibilità di personalizzazione delle applicazioni, due tipi di finestre aggiuntive offrono ora finestre modali o non modali flessibili senza barre del titolo. Ciò significa piena libertà di personalizzare l’aspetto dell’applicazione in base alle proprie specifiche. Immaginate di ridisegnare la barra del titolo per adattarla all’estetica desiderata, integrando funzioni come una casella di ricerca personalizzata o altri elementi senza soluzione di continuità.

Ma non è tutto! Abbiamo anche introdotto diversi nuovi comandi progettati per semplificare il processo di sviluppo:

  • Ridurre una finestra nella barra del titolo su Windows o nel dock su macOS,
  • Sapere se la finestra è ridotta nella barra del titolo su Windows o nel dock su macOS,
  • Sapere se la finestra è massimizzata.
Prodotto blank

Nuovo oggetto di sessione remota 4D con connessione client/server e procedura memorizzata

Tradotto automaticamente da Deepl

Nelle applicazioni 4D esistono quattro tipi di sessioni: sessione remota 4D, sessione di procedura memorizzata, sessione mobile e sessione Web.

Il comando Sessione restituisce già le sessioni Web o Mobile. Ciò consente di accedere a una serie di informazioni sulla sessione e a un oggetto condiviso da tutti i processi della sessione.

In 4D 20 R5, il comando Sessione è stato esteso alla connessione Client/Server e alla stored procedure.

Prodotto blank

Classi condivise

Tradotto automaticamente da Deepl

Volete un modo semplificato di usare gli oggetti condivisi, seguendo la sintassi classica degli oggetti e chiamando automaticamente use/end use quando necessario?

Allacciate le cinture: arrivano le classi condivise!

Prodotto blank

Singoli in 4D

Tradotto automaticamente da Deepl

4D 20 R5 offre una potente funzionalità agli sviluppatori: I singleton!

Il design pattern singleton crea una singola istanza di una classe accessibile in tutta l’applicazione.

Questo pattern offre molti vantaggi, tra cui:

  • host per valori interprocesso,
  • classi di utilità,
  • una base per il design pattern factory,
  • e molti altri.

Continuate a leggere per maggiori informazioni su questo nuovo concetto!

Prodotto blank

Personalizzazione su misura per date e orari

Tradotto automaticamente da Deepl

La manipolazione di date e orari richiede spesso una formattazione specifica per varie rappresentazioni, basata sulle risorse interne di 4D o sulle impostazioni del sistema operativo.

Anche se i formati predefiniti sono di solito sufficienti, ci sono scenari in cui la formattazione personalizzata è essenziale, in particolare per le diverse località geografiche o per requisiti unici. In 4D v20 R4 sono stati fatti notevoli passi avanti per soddisfare questa precisa esigenza

Prodotto blank

Un nuovo approccio alla scrittura delle funzioni variadiche

Tradotto automaticamente da Deepl

Molti di voi hanno familiarità con l’uso di metodi o funzioni che possono accettare un numero imprecisato di parametri, spesso chiamati funzioni variadiche.

Nell’ambito del nostro continuo processo di miglioramento dell’esperienza di sviluppo, 4D v20 R3 ha semplificato la dichiarazione di questi metodi introducendo l’ellissi, rendendo il codice più semplice e facile da lavorare.

Prodotto blank

Deprecazione dei comandi PHP e rimozione dell’interprete PHP integrato in 4D

Tradotto automaticamente da Deepl

PHP ha svolto un ruolo cruciale nello sviluppo web ed è stato introdotto in 4D v12 per offrire funzionalità non facilmente disponibili nel linguaggio nativo, come ad esempio le funzionalità zip, hash o LDAP. Nel corso del tempo, 4D ha incorporato molte di queste caratteristiche PHP nelle sue funzionalità principali. Di conseguenza, abbiamo deciso di rimuovere l’interprete PHP integrato in 4D v20 R3 e di iniziare il processo di deprezzamento dei comandi PHP nella v21.

Anche se non elimineremo completamente i comandi PHP da 4D, vi invitiamo a utilizzare i worker di sistema per eseguire codice PHP in futuro.

Questo post del blog vi guiderà attraverso questo processo di transizione, dimostrando come utilizzare un interprete esterno attraverso PHP Execute e spiegando come eseguire efficacemente il codice PHP con un system worker.