Suggerimenti

Nuovi suggerimenti e trucchi per le applicazioni 4D

Tradotto automaticamente da Deepl

di Add Komoncharoensiri, Direttore dei servizi tecnici di 4D Inc.

Come sapete, la Knowledge Base di 4D è una libreria di informazioni sulla tecnologia 4D in cui vengono pubblicati attivamente consigli tecnici settimanali e note tecniche mensili. Se vi siete persi gli ultimi suggerimenti sulla KB, non c’è problema; ecco una raccolta delle ultime settimane.

Questo post copre 12 suggerimenti:

Prodotto blank

Accedere alle classi dei componenti dal progetto host

Tradotto automaticamente da Deepl

I componenti possono ora pubblicare classi! E ancora meglio, se la vostra applicazione è ancora in modalità binaria, potete ora beneficiare delle classi e dello sviluppo orientato agli oggetti utilizzando un componente (in modalità progetto) per creare le vostre classi e utilizzarle dalla vostra applicazione (basata sulla modalità binaria).

Prodotto blank

Nuove possibilità di personalizzazione dell’editor di codice

Quando si parla di personalizzazione dell’editor di codice, tutti pensano al carattere e ai colori del codice. Ma è anche possibile personalizzare la finestra dell’editor di codice e alcune interazioni con il codice. Ognuno ha le proprie preferenze e i propri modi di lavorare.

Inoltre, la parte più essenziale di un editor di codice è l’area di scrittura del codice. Con 4D v19 R4, abbiamo riprogettato l’editor in modo da evidenziare il codice e dargli il massimo spazio possibile.

Proprio per questo motivo, 4D v19 R4 consente di mostrare o nascondere le dieci clipboard. Se non si utilizzano tutti e dieci gli appunti, è possibile alleggerire la barra degli strumenti con la preferenza “Mostra appunti”.

Prodotto blank

Salvataggio del codice sorgente del progetto senza token

Tradotto automaticamente da Deepl

I comandi, le costanti, le tabelle e i campi sono memorizzati con i loro token nei file del codice sorgente del progetto (file 4dm). Ciò consente a 4D di rinominarli automaticamente. A volte, però, si desidera che questi file di codice sorgente siano memorizzati senza token per una migliore leggibilità con un sistema di controllo di versione o un editor di codice esterno, o per una migliore condivisione del codice tra i progetti. Vediamo come fare in modo che 4D memorizzi il codice sorgente senza questi token.

Prodotto blank

Taggate i vostri commenti, una funzione dagli sviluppatori per gli sviluppatori

Tradotto automaticamente da Deepl

I commenti sono essenziali nella vita di uno sviluppatore. Quando lavoriamo a una nuova funzionalità, spesso aggiungiamo commenti che sono dei promemoria. Ad esempio:

  • per convalidare una parte di codice con un collega,
  • per rifattorizzare una funzione,
  • per correggere il codice che rallenta le prestazioni,
  • per dividere un metodo o una classe in sezioni,
  • preparare lo scheletro di una classe e aggiungere un commento all’interno di ogni funzione.

Anche se scrivete del codice semplice, provate a leggerlo mesi o anni dopo. Vi sembrerà ancora semplice o vorreste aver aggiunto dei commenti?

4D v19 R4 porta i commenti a un livello completamente nuovo, grazie ai tag di commento che consentono di organizzare meglio i commenti.

Prodotto blank

Produttività migliorata con la sintassi di controllo degli oggetti

Tradotto automaticamente da Deepl

Ilcompletamento automatico delle classi è disponibile da 4D v18 R4. Questa funzione semplifica la scrittura del codice e limita gli errori nei nomi delle funzioni, ad esempio. Ma non li evita del tutto: è facile invertire due lettere o dimenticare una lettera maiuscola, per poi dover perdere tempo a cercare il motivo per cui il codice non funziona.

Quindi cosa c’è di meglio che chiedere a 4D di controllare se le classi o le funzioni esistono già?

A partire da 4D v19 R4, nell’editor di codice viene visualizzato un avviso se si chiama una funzione che non esiste.

Prodotto blank

Saltare rapidamente alle diverse funzioni di una classe

Tradotto automaticamente da Deepl

Leclassi sono state introdotte con 4D v18 R3. Esse consentono di organizzare la logica aziendale e di separarla più rapidamente dalla parte dell’interfaccia utente.

Le classi sono composte da diverse funzioni di lunghezza variabile, quindi non è sempre facile trovare la funzione che si desidera modificare o passare da una funzione all’altra. È possibile utilizzare l’explorer, che visualizza classi e funzioni, ma quando si sta codificando nella finestra dell’editor non si vuole perdere tempo a cambiare finestra.

Con 4D v19 R4, l’elenco delle funzioni della classe viene visualizzato nella barra degli strumenti dell’editor di codice, consentendo di passare facilmente a una funzione specifica.

Prodotto blank

Navigazione semplificata tra le finestre di sviluppo

Tradotto automaticamente da Deepl

Quando si scrive una nuova funzione o un nuovo metodo, o quando si crea un modulo, il lavoro non è mai lineare. Di solito è necessario

  • accedere all’explorer per trovare il modulo nella sua cartella
  • accedere all’explorer per scrivere la documentazione del metodo
  • leggere la documentazione di un comando sul sito web della documentazione 4D
  • leggere la documentazione del metodo di un componente

In questa nuova versione, abbiamo aggiunto alcune voci di menu nell’editor del codice e nell’editor dei moduli per consentire una migliore navigazione tra i diversi elementi di un progetto.

Prodotto blank

Editor di codice: Temi multipli, a vostra scelta!

Tradotto automaticamente da Deepl

Il set di funzionalità dell’editor di codice cresce a ogni release e 4Dv19 non fa eccezione.

Ogni sviluppatore ha i suoi gusti speciali, e a volte particolari, per quanto riguarda l’editor di codice (font, dimensione dei caratteri, colore degli elementi, ecc.). Ciò che sembra ottimo e aumenta la produttività per uno sviluppatore può essere un ostacolo per un altro. Ecco perché 4D v19 introduce la gestione dei temi.

Se “creare il mio tema” è nella vostra lista di cose da fare, è il momento giusto per farlo! 4D v19 viene fornito con temi di base che potete arricchire e adattare ai vostri gusti.