Suggerimenti

Suggerimenti e trucchi per le applicazioni 4D – Edizione di agosto

Tradotto automaticamente da Deepl

di Add Komoncharoensiri, Direttore dei servizi tecnici di 4D Inc.

Eccoci con un’altra serie di suggerimenti e trucchi.

Come sapete, la Knowledge Base di 4D è una libreria di informazioni sulla tecnologia 4D in cui vengono pubblicati attivamente consigli tecnici settimanali e note tecniche mensili. Se vi siete persi gli ultimi suggerimenti sulla KB, non c’è problema; ecco una raccolta delle ultime settimane.

Questo post copre 16 suggerimenti:

Messaggio per gli ospiti blank

Casella di riepilogo con testa di serie: Ricerca intuitiva negli elenchi

Tradotto automaticamente da Deepl

dall’autore ospite Chris Belanger, sviluppatore 4D del Canada

Il typeahead delle caselle di riepilogo(un metodo per la ricerca progressiva) non è una caratteristica nativa delle caselle di riepilogo. Tuttavia, è possibile implementare facilmente questa funzione con un po’ di codice creativo. In questo post del blog, dimostrerò la tecnica con un esempio di database e un documento esaustivo che spiega i dettagli passo dopo passo.

Il risultato finale è riassunto nella GIF qui sotto, che illustra due “ricerche”. Una per E-L-L-I-O-T, poi un’altra (dopo un ordinamento a colonne) per H-A-N-N-A-H:

Prodotto
Senza categoria
blank

Ridimensionare… Ridimensionare… Ridimensionare… Ridimensionare… Ridimensionare…

Tradotto automaticamente da Deepl

Vi state chiedendo come creare un’interfaccia utente bella e dinamica? In genere, quando un modulo viene ridimensionato, gli oggetti del modulo le cui proprietà di dimensionamento orizzontale o verticale sono impostate per spostarsi o crescere, vengono automaticamente ridimensionati. In alcuni casi (ad esempio, per una gestione più precisa dell’interfaccia utente), gli sviluppatori scelgono di gestire le dimensioni e la posizione degli oggetti del modulo tramite la programmazione. Per farlo, controllano l’evento “on resized”, che viene attivato all’interno del metodo del form. Ma cosa succede quando il form contiene una o più sottomaschere? Su più livelli? Questo post del blog vi fornisce le risposte!

Prodotto blank

Passaggio di dati tra i moduli

Tradotto automaticamente da Deepl

Non sarebbe fantastico se si potesse semplicemente aprire un modulo e passargli alcuni parametri per inizializzare gli oggetti del modulo? E se si potesse anche recuperare i dati da elaborare, dopo che sono stati modificati dall’utente? 4D v16 R5 rende la codifica molto più facile, semplificando notevolmente la comunicazione con i moduli.

Finora, quando si volevano visualizzare dati (non provenienti dal database stesso, ma calcolati o esterni) a più utenti, si avevano due possibilità: o scrivere codice complesso per gestire la visualizzazione dei dati in più processi, o creare tutti i moduli necessari con un mucchio di variabili globali. Ma si sa che le variabili globali non sono un modo ottimizzato di codificare, dal punto di vista della memoria.

Quindi sbarazzatevi del codice complesso e delle variabili globali! Con 4D v16 R5 potete semplicemente legare un oggetto al vostro modulo e usarlo internamente con il nuovo comandoForm . Indolore… e potente!